Feng Shui
E cibo

Cucina orientale 11 lug 2019

l Feng Shui è l'arte geomantica taoista cinese, maggiormente nota in occidente per la sua applicazione in architettura e arredamento, ai fini di un'organizzazione armonica degli spazi.
Ma il Feng Shui comprende in Cina anche una sorta di “arte del mangiare”, capace di restituire al corpo energia vitale grazie ad un'accurata scelta alimentare, che comprende la scelta dei cibi da consumare e la loro corretta preparazione.

I principi della dieta Feng Shui

⁃ Equilibrio tra Yin e Yang: secondo le discipline orientali, ognuno di noi è dominato dalle forse complementari di Yin e Yang, il cui equilibrio è fondamentale per il nostro benessere psico-fisico. Gli alimenti vengono dunque classificati in base alla loro capacità di stimolare l'energia vitale in un senso o nell'altro e ripristinare l'armonia dell'organismo.

⁃ Unicità e variabilità: la dieta Feng Shui è strettamente personale poiché ogni individuo è unico e ha bisogni differenti, anche in base al proprio carattere o al momento che si sta attraversando. Ecco perchè le esigenze alimentari possono essere diverse nel tempo e il nostro regime alimentare dovrebbe dunque essere variabile a seconda del momento.

⁃ Ordine e pulizia: sono dogni essenziali di questa disciplina del cibo che andrebbero rispettati fuori e dentro di noi, con la giusta attenzione agli ambienti e ai nostri stati d'animo, spesso incastrati nel caos dispersivo delle nostre frenetiche vite quotidiane.

Il cibo secondo il Feng Shui

Da questi principi generali ne nascono altri applicati specificatamente alla tavola.

⁃ Cibo naturale e di stagione: perchè gli alimenti possano essere d'aiuto al nostro organismo è necessario che siano quanto più naturali possibile, nonché rigorosamente di stagione. Questi due aspetti sono fondamentali perchè il cibo che andremo a consumare sia al massimo di energia vitale e contenga realmente tutti i suoi principi nutritivi.

⁃ Come cucinare gli alimenti: anche il metodo di preparazione gioca un ruolo importante nel permettere agli alimenti di mantenere alto il proprio livello energetico. I metodi di preparazione saranno dunque mirati a consentire all'energia di fluire liberamente in essi, scegliendo cotture semplici e a basse temperature, come quella a vapore, mentre cono bandite cotture al microonde o a fuoco alto.

⁃ La scelta dei colori: il Feng Shui attribuisce molta importanza al colore degli alimenti, che vengono suddivise su questa base per proprietà e capacità curative. Sarebbe bene dunque bilanciare nel proprio piatto non solo calorie ed elementi nutritivi, come carboidrati, vitamine e proteine, ma anche i colori del cibo, accostando ai colori tenui quelli più vivaci.

⁃ Alternanza dei sapori: ultimo aspetto importante sarà cercare un equilibrio anche nella presenza dei diversi sapori, che secondo il Feng Shui vengono suddivisi in acido, amaro, dolce, piccante e salato.

⁃ Mangiare con calma: ingozzarsi rapidamente non è una buona idea. Al momento del pasto bisogna dedicare attenzione e il tempo necessario, masticando accuratamente ogni boccone.