Ami il sushi?
Scopri se sei un vero intenditore

Cucina orientale 23 apr 2020

Il sushi è senza dubbio una delle preparazioni culinarie più famose e più apprezzate al mondo.
È diffusissimo dovunque: dai ristoranti presenti in ogni angolo della Terra fino ai supermercati.
Ma il fatto di mangiarne in quantità non fa di noi dei veri intenditori di sushi.
Ci sono delle “regole” di base che un vero estimatore del sushi deve assolutamente conoscere. Eccole qua.

1. Le bacchette
Il sushi si mangia rigorosamente con le bacchette. Non va mai “trafitto” con le posate, è un gesto quasi blasfemo. Se non si sanno usare le bacchette, meglio utilizzare le mani. Per lo stesso motivo non va diviso in morsi, ma mangiato in un sol boccone, meglio se con il pesce rivolto verso la lingua, per assaporarne appieno il gusto.
A proposito dell’uso delle bacchette, ci sono delle precise regole da rispettare: non vanno mai poggiate sulla bocca; non vanno utilizzate per gesticolare, indicare qualcuno; non vanno strofinate fra loro; quando si usano per prendere del cibo da un vassoio comune si usa l’estremità opposta a quella che portiamo alla bocca; a fine pasto le bacchette vanno poste, parallele, sulla ciotola della soia.

2. La salsa di soia
La salsa di soia va utilizzata innanzitutto con parsimonia e non con le preparazioni già condite, per non alterarne l’equilibrio del gusto.
Se si vuole utilizzare con il sushi, bisogna ricordare che si deve intingere solo la parte con il pesce e mai il riso.

3. I piccanti wasabi e zenzero
La salsa wasabi si utilizza in piccolissime quantità a causa della sua elevata piccantezza. Lo zenzero non è, invece, un accompagnamento del sushi, bensì un intermezzo che pulisce la bocca fra una pietanza e l’altra.

4. L’ordine delle pietanze
Per gustare al meglio la cucina giapponese bisognerebbe rispettare un giusto ordine di portate: si consumano prima i piatti con i pesci più leggeri, quelli bianchi, poi quelli con i pesci argentati e in ultimo quelli con i pesci rossi, i più grassi.
La zuppa di miso non fa da antipasto, si consuma solo dopo il piatto principale.