Cucina giapponese
3 ricette da fare a casa

Cucina giapponese 30 set 2019

Quando si pensa alla cucina giapponese la prima cosa che viene in mente è sicuramente il sushi: ormai da anni ha conquistato i cuori anche di noi italiani, che, quando si tratta di cucina, siamo notoriamente particolarmente esigenti e critici.
Ma la cucina giapponese è ovviamente anche molto altro e spazia dal sushi alle zuppe, dai piatti a base di carne ai dolci.

Quello che colpisce molto della cucina giapponese è sicuramente anche la presentazione: nella cultura giapponese la presentazione dei piatti ha la stessa importanza della loro preparazione. L’aspetto è tanto importante quanto il gusto.
E spesso questo aspetto così “perfetto” induce a pensare che siano piatti difficilissimi da realizzare, impossibili da replicare.
E invece noi vogliamo proporvi tre ricette per preparare a casa tre piatti della cucina giapponese.
Chiuderemo un occhio se all’inizio la presentazione non sarà eccellente: con l’esperienza anche quella diverrà ottima come i piatti che realizzerete.

Preparare il Temaki


Per gli amanti del sushi, questa diciamo che è una forma più semplice per preparare un piatto a base di pesce crudo.
In questo caso l’alga nori viene arrotolata fino a creare un cono in cui inserire il riso, il pesce e le verdure, in tantissimi abbinamenti.
Ecco la nostra proposta di temaki.

Ingredienti:
• 250 g di riso per sushi

• 200 g di tonno fresco o salmone fresco

• 1 avocado maturo

• 3 fogli di alga nori

• 1 cetriolo

• 6 cucchiaini di aceto di riso

• 3 cucchiai di zucchero

• Semi di sesamo e sale qb


Dopo aver lavato e cotto il riso, va lasciato raffreddare prima di aggiungere il condimento, che si realizza unendo in una ciotola aceto di riso, zucchero e un pizzico di sale.
Mentre il riso condito riposerà per circa mezz’ora, dividere a metà i fogli di alga nori in modo da ottenere due rettangoli, tagliare a bastoncini spessi circa mezzo cm l’avocado e il cetriolo e a striscioline o a cubetti il pesce.
Dopodiché si passerà all’assemblaggio del temaki: sul foglio di alga nori, porre un cucchiaio abbondante di riso facendo una fossetta al centro in cui mettere le verdure ed il pesce. Chiudere formando un cono e decorare con i semi di sesamo.

Ricetta del Ramen


Esistono molte varianti di questa zuppa tipica. Ecco una proposta con cui cominciare ad avvicinarsi alla cucina giapponese.

Ingredienti:
• 1 l di brodo di pollo

• 200 g di arista di maiale

• 2 cipollotti

• 1 spicchio di aglio

• 4 uova

• 2 cucchiai di mirin

• 50 ml di salsa di soia

• 1 cucchiaio di zucchero

• 2 cucchiai di olio di semi di mais

• 1 cucchiaio di brodo di dashi granulare

• 20 ml di aceto di riso

• Radice di zenzero e sale qb

• 350 g di noodles di frumento


Bollire le uova per 6 minuti, freddarle sotto l’acqua corrente (il tuorlo deve rimanere morbido) e sgusciarle.
In una ciotola mischiare aceto di riso, salsa di soia e zucchero e immergervi le uova, coprire con la pellicola e lasciare marinare in frigo per 4 ore.
Rosolare nell’olio di mais un trito di aglio, cipollotto e zenzero. Aggiungere il brodo di pollo e il brodo di dashi. Aggiustare di sale utilizzando la salsa di soia.
Mentre il brodo sobbolle, cuocere le fette di arista su una piastra antiaderente: dopo averla scottata da entrambi i lati, sfumare con il mirin e proseguire la cottura a fuoco moderato. Tagliare poi le fette in pezzi più piccoli.
Cuocere i noodles in acqua leggermente salata, scolarli e aggiungere il brodo bollente, le uova marinate tagliate a metà e l’arista di maiale.

Dorayaki - un dolce facile da preparare


Ecco anche un dolce giapponese che molti conoscono grazie ad un famoso cartone animato. In Giappone vengono tradizionalmente farciti con la marmellata di azuki, ma in Italia vengono farciti con ogni tipo di marmellata o crema spalmabile.
Ecco la ricetta per il dolcetto, scegliete poi voi con quale farcitura accompagnarlo.

Ingredienti per 6 dorayaki:
• 240 g di farina 00

• 180 g di acqua

• 150 g di zucchero a velo

• 2 uova

• 20 g di miele

• 3 g di lievito in polvere per dolci

• Olio di semi qb


In una ciotola unire le polveri: farina, zucchero a velo e lievito. Aggiungere poi le uova, il miele e l’acqua a temperatura ambiente. Mescolare il tutto con la frusta fino ad ottenere un composto fluido e senza grumi.
Scaldare un’ampia padella antiaderente o da crepes e ungerla con un filo d’olio aiutandosi con della carta da cucina.
Porre in padella un mestolo di composto e far cuocere per circa tre minuti: quando si formeranno le bollicine sulla superficie sarà il momento di girarlo. Proseguire la cottura per un minuto circa.