Sushi
Cosa devi sapere per prepararlo a casa

News & Curiosità 19 ott 2020

Il sushi: il piatto più amato e conosciuto della cucina giapponese. Ogni ristorante nel mondo ne serve centinaia al giorno.
Gli italiani, si sa, amano profondamente il cibo e la cucina e siamo sicuri che molti di voi avranno pensato, almeno una volta, di provare a fare il sushi a casa.
E noi vogliamo incoraggiare i più volenterosi: ecco cosa c’è da sapere per preparare il sushi a casa.

Gli ingredienti del sushi


• Riso per sushi: per ottenere dei roll perfetti serve l’apposito riso, che non è poi difficilissimo da trovare anche nei supermercati italiani. Se proprio non lo trovi puoi optare per un riso a chicco corto come il Ribe.

• Aceto di riso: il riso va condito con l’aceto di riso. In mancanza può andar bene anche quello di mele.

• Alga nori: per alcuni tipi di roll è necessaria l’alga nori. Se proprio non la trovi preparerai solo roll che non la contengano o i nigiri.

• Pesce: puoi scegliere fra tantissimi tipi di pesce; l’importante è che il pesce crudo sia abbattuto – ne va della salubrità della preparazione.

• Altri ingredienti: per venire incontro alle esigenze dei palati “occidentali” puoi inserire nei roll anche pesce cotto, come il classico tonno sottolio e vari tipi di verdura e frutta – molto frequente è l’uso di cetrioli e avocado.

• Salsa di soia: è immancabile per insaporire il tuo sushi fatto in casa.


Gli utensili per preparare il sushi


• Tappetino di legno: il tappetino è fondamentale per dare la forma ai tuoi roll. Questo utensile tipico giapponese è oggi facilmente reperibile in moltissimi negozi e online.

• Coltelli da pesce: il taglio del pesce, si sa, in Giappone è un’arte. Cerca di procurarti i migliori coltelli per fare i migliori tagli possibili: ti servirà almeno un coltello a lama larga tipo Santoku e uno flessibile per sfilettare.

• Pinzette: attenzione alle lische. Le pinzette sono necessarie per pulire minuziosamente il pesce.

• Il cuociriso: per ottenere la cottura tipica del riso necessaria alla realizzazione dei roll ti servirà il cuociriso. Al limite, puoi provare con il microonde: poni il riso in un contenitore sigillato e cuoci per 15 minuti a 850 W. Il risultato sarà comunque migliore di quello dato dalla cottura in pentola.

• Ciotola di legno: una volta cotto il riso è bene farlo raffreddare dentro una ciotola di legno ampia e bassa. Il legno assorbirà l’amido in eccesso e aiuterà a ottenere un riso dalla giusta consistenza. Se non trovi in commercio un utensile simile puoi allora utilizzare un ampio tagliere di legno.

• Ventaglio: il riso si deve raffreddare rapidamente e per facilitare l’operazione va sventolato.

• Strofinacci: dopo che il riso si è completamente raffreddato nel legno servono degli strofinacci puliti per lasciarlo riposare.

• Le bacchette: ricorda che il sushi non si mangia mai con le posate –non va trafitto con la forchetta né tantomeno tagliato. Se non sei molto esperto nell’uso delle bacchette, questa potrebbe essere una buona occasione per esercitarti a casa.