Alga nori
Ecco tutti i benefici

News & Curiosità 19 ott 2020

L’ alga nori è uno degli ingredienti tipici della cucina giapponese, dove è utilizzata in molteplici ricette. Generalmente, al di fuori del Giappone, è più che altro conosciuta per il suo uso nella preparazione del sushi. Questo l’ha resa un ingrediente facilmente riconoscibile, nonché particolarmente apprezzato ed è per questo che è facile trovarla anche in moltissimi supermercati qui in Italia.

L’alga nori è una varietà di alga rossa del genere Prophyra dall’elevata sapidità ed è uno degli alimenti contraddistinti dal gusto umami, che deriva dalla reazione del glutammato, di cui è ricca. Viene principalmente utilizzata come involucro di alcune tipologie di sushi, per aromatizzare le preparazioni a base di pasta e le zuppe e per realizzare una variante di gomasio.

Ha notevoli proprietà nutrizionali; il suo regolare consumo, infatti, può offrire innumerevoli benefici: è una delle alghe più nutrienti e ricche di iodio – fra i 100 e i 300 microgrammi di iodio per ogni grammo di alga nori.
Oltre allo iodio è assai ricca anche di altri minerali, come, ad esempio, il selenio, l’acido folico, lo zinco, il potassio, il fosforo, il ferro, di cui arriva a fornire fino a quasi il 90% del fabbisogno giornaliero, il calcio e il magnesio, utili per la salute delle ossa. Non mancano le vitamine – A, C, PP, B1, B2, B12, B29, K. Dobbiamo dire che, purtroppo, durante i procedimenti a cui viene sottoposta per la conservazione e la commercializzazione perde parte di questi ricchissimi nutrienti; ne rimane, comunque, una fonte di inestimabile valore.
L’alga nori ha anche un’elevata concentrazione di fibre alimentari, che la rendono indicata nel trattamento della stipsi, dato il suo effetto lassativo.
Molto ricca di acidi grassi, come gli omega-3, questa alga assolve anche ad una funzione importante nello stabilizzare i livelli di colesterolo nel sangue: riduce i livelli di colesterolo cattivo – LDL – grazie alla presenza di taurina.
È un toccasana anche per chi soffre di trombosi, ulcera, stress e malattie infiammatorie.
La ricchezza di questo alimento ha fatto sì che alcuni studi ne evidenziassero il suo ruolo protettivo nei confronti di cardiopatie e di alcune forme tumorali, come quello al colon e alla mammella.

L’alga nori è altamente indicata nei regimi alimentari dedicati alla perdita di peso, dove contribuisce a produrre un effetto di sazietà con un minimo apporto di grassi e calorie e, allo stesso tempo, è indicata anche per rimediare in situazioni di malnutrizione, grazie al suo elevato tenore di elementi nutrienti.