Cucina Nikkei
Quali sono gli ingredienti tipici

News & Curiosità 06 nov 2020

La cucina Nikkei è una “variazione” della cucina giapponese molto apprezzata anche in Italia.

Quali sono gli ingredienti tipici della cucina Nikkei che hanno conquistato tutto il mondo, compreso i palati così esigenti degli italiani?
Gli ingredienti che compongono i piatti di questa particolare cucina sono molto variegati, viste le sue origini.

La cucina Nikkei, infatti, non è una moda dell’ultimo momento, ma una tradizione con origini piuttosto lontane nel tempo.
A fine ‘800 inizia dal Giappone un flusso migratorio verso il Sudamerica, che vede come prima meta di questo movimento di persone, cultura e tradizioni nipponiche il Perù.
Si sa che la cucina è una delle espressioni più vere e genuine della cultura a cui si appartiene e così, anche per i giapponesi migrati in Perù, la cucina è stato il primo valore da conservare per preservare la memoria delle proprie origini e delle proprie radici. Ma la differenza della natura con cui si sono confrontati ha fatto sì che abbiano dovuto ricorrere a prodotti tipici peruviani e materie prime locali che niente avevano a che vedere con il Giappone, ma che, sorprendentemente, hanno dato vita a ricette straordinarie e assai interessanti.

Quindi accanto agli ingredienti tradizionalmente utilizzati tutti i giorni per la preparazione dei piatti normalmente presenti sulle tavole giapponesi, nelle nuove ricette troviamo anche ingredienti tipicamente latini.

Così a fianco del riso, del miso, del daikon, delle alghe, dello yuzu troviamo i peperoncini piccantissimi sudamericani, la frutta tropicale, le patate, il mais, il chili e il lime, solo per citarne alcuni.
La forza della cucina Nikkei risiede proprio nell’armonia che si crea fra essenze così diverse e lontane.